Asia
| India

Tour Ladakh e Kasmir - Il piccolo Tibet

Asia
| India
Asia | India

Tour Ladakh e Kasmir - Il piccolo Tibet

Un viaggio nell’estremo nord dell’India. Un itinerario che passa attraverso gli alti passi di montagna del Ladakh, il piccolo Tibet con i monasteri buddisti, alla dolcezza dei paesaggi alpini e lacustri del tormentato Kashmir. Dal Tempio d’Oro dei Sikh di Amritsar ai monasteri buddisti di Leh . Un percorso che attraversa culture e tradizioni millenarie passando fra scenari naturali di incomparabile forza e bellezza, dove solo i veri viaggiatori si avventurano.

Viaggio proposto da Marco - Esperto d'India



  • 1° Giorno:
  • Italia
  • Delhi

Volo Italia/Delhi. All’arrivo, dopo le formalità doganali, ritiro dei bagagli e incontro con il nostro assistente che si occuperà del trasferimento privato all’hotel e sistemazione nella camera riservata per il pernottamento.

  • 2° Giorno:
  • Delhi

Prima colazione in hotel. Incontro con la vostra guida e partenza per la visita della città Vecchia e della Nuova Delhi. Vecchia Delhi:  potrete ammirare il Red Fort, il Raj Ghat, il luogo commemorativo di Mahatma Gandhi, la moschea di Jama Masjid e il mercato di Chandni Chowk (chiuso la domenica). Nuova Delhi: visiterete il mausoleo di Humayun ed al tempio di Minar. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

  • 3° Giorno:
  • Delhi
  • Amritsar

Prima colazione in hotel. Trasferimento alla stazione dei treni in tempo utile per l’imbarco sul treno diretto ad Amritsar. All’arrivo trasferimento in hotel. Pomeriggio dedicato alla visita della città e del Tempio d’Oro dove, in conformità con lo spirito di accoglienza senza discriminazioni del sikhismo, tutti sono ben accetti. Cena e pernottamento in hotel.

  • 4° Giorno:
  • Amritsar
  • Dharamsala (210 Km/5 h.)

Prima colazione in hotel. Partenza in auto privata per la Valle di Kangra, e più precisamente verso  la cittadina di Dharamsala. Pomeriggio dedicato alla visita della cittadina di Dharamshala (Mcleod Ganj), sede del governo tibetano in esilio dal 1959 e all’Istituto di Studi tibetani. Cena e pernottamento in hotel.

  • 5° Giorno:
  • Dharamshala
  • Manali (250 Km/7 h.)

Prima colazione in hotel. Partenza per l’incantevole cittadina di Manali  che si trova nell’estremità settentrionale della Kulu Valley. Il paesaggio è bellissimo: cascate e pini nello splendore di una vegetazione lussureggiante, tra profumi di fiori montani. Manali sarebbe, nella mitologia hindu, l’”Ararat” indiano. Cena e pernottamento in hotel.

  • 6° Giorno:
  • Manali
  • Rohtang Pass
  • Jispa (145 Km/7 h.)

Prima colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita di Manali località che vale la pena visitare per la sua posizione, straordinariamente bella e culturalmente ricca. Terminate le visite partenza per Jispa, durante il tragitto sosta al Rohtang Pass (3.978 mt.), aperto  solo da giugno ad ottobre, che è la porta d’ingresso nell’area himalayana vera e propria. Pranzo in corso di viaggio. All’arrivo sistemazione in hotel per la cena e il pernottamento.

  • 7° Giorno:
  • Jispa
  • Sarchu (75 Km/5 h)

Prima colazione in hotel. Partenza per Sarchu  lungo una delle strade più alte del mondo, attraversando la Valle di Lahul ed il passo di Baralacha (4.883 mt). Pranzo in corso di viaggio con box lunch. All’arrivo sistemazione nel campo tendato. Resto della giornata a disposizione a Sarchu, situata a 4.253 mt. da dove si potrà ammirare una splendida vista sulla valle dell’Himachal circondata da montagne innevate. Cena e pernottamento presso il campo tendato.

  • 8° Giorno:
  • Sarchu
  • Leh (250 Km/8 h)

Prima colazione in campo tendato. Partenza alla volta di Leh  situata a circa 3.505 mt. slm. In questa giornata si attraverserà il secondo passo più alto del mondo: il Tanglang-La (5.360 mt). Prima di valicarlo la strada passerà tra la bellissima distesa del Skiangehu Thang, il “campo degli asini selvatici”, una distesa di circa 50 km. Pranzo in corso di viaggio con box lunch. Il panorama è da mozzare il fiato: una pianura bianca sormontata dal cielo più azzurro del mondo ed immersa in un incredibile ed emozionante silenzio. Cena e pernottamento in hotel.

  • 9° Giorno:
  • Leh
  • Hemis/Shey/Tikshey
  • Leh

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Hemis, Shey e Tikshey. Hemis a 45 km da Leh, il più “spettacolare” e conosciuto Gompa del Ladakh  per la sua immensa biblioteca e soprattutto per gli affreschi molto ben conservati Successivamente visiterete i monasteri di di Shey e Thikshey, luoghi di interesse di questa incredibile “e magica” valle, in cui sorge Leh, e nella quale ancora restano le antiche vestigia del potere dei lama: bianchi “Gompa” in lunghe file ben allineate, castelli, monasteri o semplici edifici, all’apparenza disadorni, che celano all’interno splendidi affreschi. Mentre nei recessi più oscuri, ancora visibili, gli oggetti bizzarri dello strumentario dei misteriosi riti sciamanici. Rientro a Leh nel primo pomeriggio. Resto della giornata a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

  • 10° Giorno:
  • Leh
  • Alchi/Likir
  • Uleytopko (120 km/4 h.)

Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Uleytopko situato a circa 3.800 metri sul livello del mare; durante il tragitto sosta per la visita dei monasteri di Alchi e Likir.  Alchi fu fondato nell’11° secolo dal re Atisha, il monastero è stato decorato dai maggiori artisti del Kashmir e del Tibet. Likir è un piccolo paese famoso per la vicina del Monastero Klu-kkhyil, il Monastero Likir fu costruito nell’ 11° secolo e fu ricostruito nel 18° secolo, e attualmente ha una statua di Buddha interamente ricoperta d’oro, alta 7,6 metri. Pranzo in corso di viaggio con box lunch. Arrivo e sistemazione presso il Resort per la cena e il pernottamento.

  • 11° Giorno:
  • Uleytopko
  • Lamayuru/Ridzong
  • Uleytopko

Prima colazione in Resort. Giornata dedicata alla visita del visita al monastero di Lamayuru e il Gompa di Ridzong. Lamayuru è interessante soprattutto per la sua posizione spettacolare. Il cuore del monastero è la grotta dove visse e meditò il mistico e yogin Naropa, l’autore degli insegnamenti esoterici conosciuti come i “Sei Yoga di Naropa”. Nel Rizong Gompa, il monastero più isolato del Ladakh, sono ancora visibili le 4 piccole grotte dove nei secoli molti Lama si ritiravano in meditazione e si ritiene che Guru Padmasambhava abbia meditato qui per anni. Pranzo in corso di escursione con box lunch. Rientro al Resort nel pomeriggio per la cena e il pernottamento.

  • 12° Giorno:
  • Uleytopko
  • Spituk
  • Leh (75 km/3 h.)

Prima colazione in Resort. Partenza alla volta di Leh, durante il tragitto sosta per la visita del monastero di Spituk; edificato in posizione dominante sulla strada che collega Leh a Srinagar; tra gli insediamenti monastici più antichi, più volte ampliato e rinnovato, ospita attualmente oltre 100 monaci, un’ampia collezione di pregevoli maschere e una grande statua della dea Kali il cui volto è svelato solo una volta all’anno Pranzo in hotel e resto della giornata a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

  • 13° Giorno:
  • Leh
  • Khardungla Pass
  • Nubra Valley (120 Km/4 h.)

Prima colazione in hotel. Partenza alla volta della Nubra Valley. Durante il tragitto sosta al suggestivo passo di Khardungla (5.603 m.), il più alto al mondo transitabile con mezzi a motore. Pranzo in corso di viaggio con box lunch. All’arrivo sistemazione nel campo tendato. Questa valle, tagliata fuori dal mondo, solcata dal corso del fiume Nubra, si estende dominata da imponenti pareti granitiche a strapiombo, a tratti incise da profonde fenditure verticali ed è punteggiata, nei punti più fertili, da villaggi e campi coltivati il cui verde intenso contrasta con il deserto di montagna circostante. Pomeriggio dedicato alla visita del villaggio di Sumur che ha al suo interno il Monastero Samstanling e di Panamik e arroccato ad un’altezza di 3.183 mt. sul livello del mare, questo pittoresco villaggio è noto per le sue curative sorgenti di acqua calda, che si trovano nella sua periferia. Da Panamik è possibile godere di viste mozzafiato sulle montagne innevate circostanti. Rientro al campo tendato nel tardo pomeriggio per la cena e pernottamento.

  • 14° Giorno:
  • Nubra Valley
  • Hunder/Diskit
  • Nubra Valley

Prima colazione in campo tendato. Intera giornata dedicata alla visita del villaggio di Hunder e del monastero di Diskit. Hunder è situato nei pressi delle singolari dune di alta quota e della Nubra Valley conosciuta anche come “la valle dei fiori”. Il Gompa  di  Diskit  è il più grande presente nella Nubra Valley. Il monastero di Diskit si trova su una bella collina, appena sopra le pianure alluvionali del fiume Shyok , sulla riva destra del villaggio di Diskit (3.144 metri). Pranzo con box lunch. La valle è a bassa quota ha un clima mite e questa condizione climatica hanno creato una lussureggiante vegetazione e per questo è anche chiamata il “frutteto del Ladakh”. (ottime le marmellate!). Rientro al campo tendato nel pomeriggio per la cena e il pernottamento.

  • 15° Giorno:
  • Nubra Valley
  • Leh (120 Km/4 h.)

Prima colazione in campo tendato. Partenza alla volta di Leh. Pranzo con box lunch in corso di viaggio. Resto della giornata a disposizione per shopping o attività individuali. Cena e pernottamento in hotel.

  • 16° Giorno:
  • Leh
  • Delhi

Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo diretto a Delhi. Resto della giornata libera per attività e visite individuali. Serata libera e pernottamento in hotel.

  • 17° Giorno:
  • Delhi
  • Italia

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.


Quote per persona in camera doppia a partire da euro 2.210,00

La quota comprende
  • Voli intercontinentali e volo interno in classe economica
  • Sistemazioni in camera doppia con servizi privati
  • Trattamento di mezza pensione (prima colazione e cena) da Delhi a Manali – Pensione completa per il resto del viaggio
  • Tutti i trasferimenti via terra come da itinerario in auto privata
  • Trasferimenti privati aeroporto/hotel/aeroporto con assistente locale parlante inglese
  • Passaggio in treno Delhi/Amritsar in carrozza di 2° classe con posto prenotato
  • Visite ed escursioni come da programma incluso biglietti d’ingresso ove previsti
  • Guida locale indiana parlante inglese per tutta la durata del viaggio
  • Assistenza telefonica in loco 24×7 con personale in lingua inglese
  • Assicurazione spese mediche (max 30.000,00€)/bagaglio (max 1.000,00€)

La quota non comprende
  • Tasse aeroportuali volo intercontinentale (a partire da 310,00 € a persona soggette a modifica a seconda della compagnia aerea scelta)
  • Assicurazione facoltativa annullamento viaggio pari al 3,5% della quota da assicurare
  • Visto d’ingresso in India
  • Pasti non menzionati, bevande ai pasti, mance a guide, autisti e facchinaggio ed extra di carattere personale e quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”


Documenti necessari per l'espatrio
  • Passaporto con validità al momento della partenza non inferiore a 6 mesi incluso di visto consolare.
  • Per l’ingresso in India è richiesto il visto consolare, all’ottenimento del quale può provvedere la nostra organizzazione previo pagamento dei diritti dovuti. Per l’ottenimento del visto sono richiesti: il passaporto valido per i successivi sei mesi dalla data di ritorno del viaggio con due pagine libere, una fototessera a colori (formato 5×5) e il modulo da noi fornito debitamente compilato.

Note di Viaggio
  • Il viaggio si svolge in un ambiente naturale stupendo ma che richiede buon spirito d’adattamento. È un itinerario impegnativo che si svolge in gran parte su strade di alta montagna. Considerata l’assenza di adeguate strutture di assistenza e mezzi locali di soccorso e le elevate altitudini, si richiede ai partecipanti un’accurata visita medica che attesti buone condizioni generali di salute, in particolar modo con riferimento al sistema cardiocircolatorio.
  • Le sistemazioni alberghiere sono previste nelle migliori strutture esistenti, comunque modeste. Pernottamento in campi tendati a Sarchu e nella Nubra Valley con servizi privati esterni in comune
  • Il viaggio va effettuato nel periodo compreso da metà giugno ai primi giorni di settembre, quando gli alti passi sono sgombri da neve e quindi transitabili. Le temperature massime registrate variano dai 21° ai 25°. Le minime si aggirano fra 3° e 10°. A Delhi questo periodo coincide con il periodo monsonico, caratterizzato da clima caldo umido con temperature massime che possono superare i 40°
  • Questo tipo di viaggio può subire variazioni del percorso a causa delle condizioni meteorologiche, condizioni delle strade e cause di forza maggiore. Tutti i partecipanti devono essere consapevoli di questa realtà ed accettare di buon grado eventuali variazioni decise dalle guide e dettate dalla loro esperienza.

Si fa presente che questo è solo un esempio di itinerario ed è totalmente modificabile in base alle Vostre preferenze e ai Vostri interessi.

India – Orissa

Dalla città coloniale di Calcutta (Kolkata) alla volta di Bhubaneshwar, Konarak e Puri, dove scoprire i meravigliosi templi dell’arte Nagara, fino alla regione dell’Orissa tribale, dove è possibile incontrare le popolazioni degli Adivasi del subcontinente indiano. L’India più sconosciuta si raggiunge attraverso Rayagada visitando i villaggi delle tribù concentrati nelle foreste impenetrabili e nei grandi mercati settimanali. Sessantadue tribù di origine dravidica (tra cui Bonda, Ghadaba, Kondh) che si rifugiarono nella giungla per sfuggire all’avanzata delle popolazioni Arya che arrivarono dall’Asia centrale.

Scopri il viaggio

India – Triangolo d’Oro e Varanasi

Itinerario essenziale nel Triangolo d’Oro dell’India del Nord con estensione a Varanasi, la città sacra per eccellenza. Questo programma di viaggio è volto a tutti coloro che non hanno troppo tempo a disposizione, ma desiderano vedere e visitare le città fondamentali in un primo viaggio in India. Un passaggio da Delhi, la capitale dell’India coloratissima e caotica, Jaipur, che è la città principale della regione del Rajasthan, passando per Agra ed ammirare una sette sette meraviglie del mondo moderno, il suo spettacolare Taj Mahal, fino ad arrivare a Varanasi la città sacra degli induisti che vale quasi l’intero viaggio: le emozioni e le suggestioni che questa città offre sono difficilmente replicabili altrove. Un viaggio, un’esperienza, un’emozione!

Scopri il viaggio

India – Gujarat

Viaggio itinerante in questa parte nord occidentale dell’India fortemente influenzata dalla posizione geografica: territorio affacciato sul Mar Arabico, separato dal Rajastan e dal Pakistan dalla catena montuosa degli Arawalli ed il deserto del Thar. Qui si sono incrociate le grandi vie carovaniere ed i pellegrini diretti alla Mecca. Agricoltura sviluppata ed i commerci costieri hanno reso il Gujarat uno degli stati indiani più fiorenti, con un alto tasso di alfabetizzazione e reddito elevato, che convivono con situazioni di comunità tribali come quelle che incontriamo ai margini del Rann Kutch o tra le pianure del Sasan Gir, il Parco creato per la protezione degli ultimi esemplari del leone asiatico.

Scopri il viaggio

Send this to a friend